Musique pour les poissons

by Frank Sinutre

/
1.
2.
3.
06:29
4.
05:27
5.
6.
7.
8.
9.
10.
05:19
11.

about

Someone's dub è una delle tracce che andrà a comporre il nostro secondo disco "MUSIQUE POUR LES POISSONS" che uscirà per l'etichetta statuintense System Recordings; in concomitanza al disco esce anche il libro scritto da Michele K. Menghinez (l'altro Frank Sinutre insieme ad Isi Pavanelli) dal titolo "RACCONTI PER PESCI DEL MARE D'ARIA". Musique pour les poissons e racconti per pesci del mare d'aria sono in vendita sugli store digitali...
La regia e il montaggio di Someone's dub realizzato in stop motion con lego e plastilina è di Giovanni Tutti:
www.youtube.com/watch?v=-PdFNLSvJXg

Buy it on:
www.beatport.com/track/someones-dub-original-mix/5230590

credits

released 25 March 2014
Someone's dub è una delle tracce che andrà a comporre il nostro secondo disco...E che Giovanni Tutti ha usato per realizzare un videoclip in stop motion: www.youtube.com/watch?v=-PdFNLSvJXg

tags

license

all rights reserved

feeds

feeds for this album, this artist

about

Frank Sinutre Sermide, Italy

Usano nei live strumenti elettronici costruiti da uno di loro (Isi Pavanelli) come reacatbox.Nel 2012 scrivono la colonna sonora per lo spettacolo teatrale"La colpa della leonessa"inserita nel festival de teatro Social de Valencia.Fra 2012 e 2013 40 live. A marzo 2014 uscirà il 2° disco:"Musique pour les poissons"per System Recordings insieme al libro "Racconti per per pesci del mare d'aria" di K ... more

contact / help

Contact Frank Sinutre

Download help

Track Name: Clock Never Stops
CLOCK NEVER STOPS


CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE

FERMEZ LES YEUX
CAR AUJOURD’HUI EST DEJA’ DEMAIN
OUVREZ LES YEUX
CAR HIER EST DEJA’, CAR HIER EST DEJA’ AUJURD’HUI

CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY SLOWS DOWN WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE

FERMEZ LES YEUX
CAR AUJOURD’HUI EST DEJA’ DEMAIN
OUVREZ LES YEUX
CAR HIER EST DEJA’, CAR HIER EST DEJA’ AUJURD’HUI

CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY SLOWS DOWN WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE

CHE LAVORO FAI? CHE LAVORO FAI? DUE ORE DI STRAORDINARIO FUORI BUSTA, STASERA LA CENA AZIENDALE, CONTRATTO A CHIAMATA, CONTRATTO A PROGETTO, A TEMPO DETERMINATO, DETERMINATO, DEVI ESSERE DETERMINATO, TFR, VERSATO 35 ANNI DI CONTRIBUTI, DUE ORE DI STRAORDINARI FUORI BUSTA, FAI DEL NERO, ANCHE IL SABATO, FERIE PAGATE, TREDICESIMA, QUALE TREDICESIMA? QUATTORDICESIMA, QUALE QUATTORDICESIMA? HAI TIMBRATO? DEVO TIMBRARE, HAI CHIESTO LA DISSOCUPAZIONE, CONTRATTO A CHIAVATA, CO CO CO (NON ESISTE PIU’), ESODARE, L’ASSEMBLEA SINDACALE.
MA CHE LAVORO FAI? IL MIO LAVORO E’ NON GUARDARE L’OROLOGIO.

CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY SLOWS DOWN WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY STOPS WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK NEVER STOPS, CLOCK NEVER STOPS UNLESS
CLOCK ONLY SLOWS DOWN WHEN YOU’RE ON YOUR WORK PLACE
Track Name: Passa
PASSA

MA C’E’ QUALCOSA CHE MI SEMBRA RESTARE
SEMPRE SEMPRE SEMPRE UGUALE
E’ CHE TUTTO CAMBIA
IL TEMPO, LA RABBIA, LA NOIA, LA NEBBIA
CHE PRIMA O POI PASSA
CHE PRIMA O POI PASSA
CHE PRIMA O POI PASSA
CHE PRIMA O POI PASSA

MA C’E’ QUALCOSA CHE MI SEMBRA RESTARE
SEMPRE SEMPRE SEMPRE UGUALE
E’ CHE TUTTO CAMBIA
IL TEMPO, LA RABBIA, LA NOIA, LA NEBBIA
CHE PRIMA O POI PASSA
CHE PRIMA O POI PASSA
CHE PRIMA O POI PASSA
CHE PRIMA O POI PASSA

MA C’E’ QUALCOSA CHE MI SEMBRA RESTARE
SEMPRE SEMPRE SEMPRE UGUALE
E’ CHE TUTTO CAMBIA
IL TEMPO, LA RABBIA, LA NOIA, LA NEBBIA
CHE PRIMA O POI PASSA
Track Name: Life is Just Waiting for a Big Party
LIFE IS JUST WAITING FOR A BIG A PARTY

LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST WAITING FOR
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST WAITING FOR
WAITING FOR A BIG PARTY

LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST WAITING FOR
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST LIKE WAITING FOR A BIG PARTY
WAITING FOR A BIG PARTY
LIFE IS JUST WAITING FOR
WAITING FOR A BIG PARTY
Track Name: I Am Going To Do Nothing
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO SLEEP
I’M GOING TO DRINK
I’M GOING TO SWEEP
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO PAINT
I’M GOING TO WAIT
I’M GOING TO THINK
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO LIE
I’M GOING TO STAY
I’M GOING TO GO
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO FAT
I’M GOING TO SLIM
I’M GOING TO DO IT
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO CRY
I’M GOING TO LAUGH
I’M GOING TO SHINE
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO WALK
I’M GOING TO TALK
I’M GOING TO DO IT
I’M GOING TO DO NOTHING

I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING
I’M GOING TO DO NOTHING
Track Name: Iolanda Pini
IOLANDA PINI


FACEVO L’OBIETTORE DI COSCIENZA IN CASA DI RIPOSO, ERA IL 2001, ERA LA MIA ODISSEA NELLO STRAZIO. PIÙ CHE ALTRO STAVO IN UFFICIO A FARE DELLE COSE DA OBIETTORE (TIPO CALCOLA L’IVA AL 4% DI TUTTI GLI IMPORTI DELLE FATTURE CHE ARRIVANO E SOMMALO, IL RISULTATO SARÀ EQUIVALENTE ALLA RADICE QUADRATA DEL NUMERO DI DENTI FINTI DI TUTTI GLI OSPITI DELLA CASA DI RIPOSO).
CHE PACCHIA..È STATA LA SESTA SUPERIORE (PER ME LA SETTIMA PERCHÉ IN PRIMA SONO STATO SEGATO). AD OGNI MODO DOVEVO TRASCORRERE ANCHE DIVERSE ORE IN SERVIZIO INSIEME AI VECCHIETTI (CHE IN CASA DI RIPOSO BISOGNAVA CHIAMARE ASSOLUTAMENTE OSPITI, COME IN PARASSITOLOGIA)..GLI CHIEDEVO LE TABELLINE, GLI PORTAVO I PASTI E A TAVOLA E MI CHIAMAVANO ANCHE “CAMERIERE!”.
FRA LE COSE DI QUELL’ANNO RICORDO UNA VECCHIETTA ALTA E SECCA, TUTTA IMPETTITA. IOLANDA PINI. LE AVEVO CHIESTO CHE LAVORO FACEVA E MI RICORDO CHE LEI MI DISSE: “FACCIO” (COME SE LO STESSE FACENDO ANCORA) “L’ANALISTA CHIMICA ALLO ZUCCHERIFICIO, CALCOLO I NITRATI”. SI ALZAVA SEMPRE DAL LETTO DURANTE IL RIPOSINO E CHIAMAVA: “AIUTOOOO DONNE!”, SPESSO NON AVEVA NULLA, AVEVA SOLO VOGLIA DI NON DORMIRE.
IN UNO DEI POMERIGGI DEL “AIUTOOOO DONNE!”, MI DISSE: “MA TU LO SAI QUANTI ANNI HO?”, “NE HO PIÙ DI CENTO IO”. IN REALTÀ IO, SAPEVO CHE NE AVEVA 91. COSÌ LE CHIEDEVO SEMPRE: “IOLANDA, MA QUANTI ANNI HAI?” LEI MI DICEVA SEMPRE 100 (UN PO’ COME ME, CHE A 23 ANNI DICEVO “AGÒ TRENT’AN”), UN ARROTONDAMENTO CHE AUTOCELEBRAVA LA PROPRIA ESISTENZA,E LA VOLONTÀ DI VOLERCI ARRIVARE DAVVERO A 30 O A 100.

OBIETTORE OTTO ORE
CENTOTTANTAMILA LIRE AL MESE
PER NON PARTIRE PER MILITARE
OBIETTORE PORTA DA MANGIARE!
OBIETTORE OTTO ORE
CENTOTTANTAMILA LIRE AL MESE
PER NON PARTIRE PER MILITARE
OBIETTORE PORTA DA MANGIARE!

VABBUÒ, UN BEL GIORNO COME DI CONSUETO LE DOMANDO QUANTI ANNI AVEVA, E LEI IN UN IMPETO DI PRECISIONE (PROBABILE REMINISCENZA DEL LAVORO DI ANALISTA CHIMICO) MI FA: “90!”. CI SONO RIMASTO! ALLORA LE HO CHIESTO “MA PIÙ PRECISAMENTE..? QUANTI IOLANDA?”, DATO CHE SAPEVO ESSERE 91. “MA PIÙ PRECISAMENTE 100”. INCREDIBILE, MA PIÙ PRECISAMENTE 100..
QUANDO LE PORTAVO I PASTI MI CHIAMAVA “COSO”, “COSO VIENI QUI” NON RIUSCIVA PROPRIO A RICORDARE “MICHELE”, AD UN CERTO PUNTO LE AVEVO DETTO DI CHIAMARMI COSIMO (PER ANALOGIA SAREBBE STATO PIÙ FACILE DA ASSOCIARE A “COSO”), MA LEI DA LÌ IN POI MI HA SEMPRE CHIAMATO “COMOSODO”..COMOSODO È IL NOME CHE NELLA MIA VITA MI HA FATTO PIÙ RIDERE IN ASSOLUTO. E COME LO SCANDIVA BENE…”COMOSODO..”

OBIETTORE OTTO ORE
CENTOTTANTAMILA LIRE AL MESE
PER NON PARTIRE PER MILITARE
OBIETTORE PORTA DA MANGIARE!
OBIETTORE OTTO ORE
CENTOTTANTAMILA LIRE AL MESE
PER NON PARTIRE PER MILITARE
OBIETTORE PORTA DA MANGIARE!

QUASI QUASI MI ERO UN PO’ INNAMORATO DI IOLANDA, NON IN QUEL SENSO LÌ… PERÒ TROVAVO PER LEI QUELL‘ AFFETTO CHE FACEVA SI CHE QUANDO SCENDEVO LE SCALE DELLA CASA DI RIPOSO, SPERAVO DI INCONTRARLA. AVEVO RICONOSCIUTO CHE ERA UNA PERSONA CHE MI TOCCAVA LA RISATA. L’ULTIMA VOLTA CHE LE HO CHIESTO QUANTI ANNI AVEVA, MI HA DATO UNA RISPOSTA DEFINITIVA, DI QUELLE RISPOSTE CHE SONO COME LE RISPOSTE AL SENSO DELLA VITA.
ANZI FORSE QUELLA RISPOSTA PER ME È IL SENSO DELLA VITA. LA SUA RISPOSTA È STATA “TUTTI”.“ALLORA IOLE QUANTI ANNI HAI?” “LI HO TUTTI”.
LÌ HO TUTTI GLI ANNI. “TUTTI QUELLI CHE C’ERANO DA FARE ME LI SONO FATTI, MICA MI SONO SALTATA IL 32 O IL 61 PERCHÉ NON MI ANDAVA”. GLI ANNI NON SONO MICA COME QUANDO VAI A COMPRARTI UN GIUBBINO CHE CON I SALDI RISPARMI EURO 13.
QUANTI ANNI HAI? “TUTTI”.
Track Name: Una Possibile Storia su Dio
UNA POSSIBILE STORIA SU DIO

IN TERZA MEDIA A FARCI RELIGIONE C’ERA UN PRETE. E UN GIORNO CI HA PARLATO DI RELIGIONI. E CE NE HA PARLATO COSÌ: “VEDETE RAGAZZI, IMMAGINATE UN CERCHIO, TUTTO ATTORNO AL CERCHIO CI SONO LE RELIGIONI DEI DIVERSI POPOLI, AL CENTRO DEL CERCHIO C’È DIO. QUINDI, NON IMPORTA DA CHE PARTE DEL CERCHIO VOI VOGLIATE ENTRARE, L’IMPORTANTE È CHE VOI ANDIATE VERSO IL CENTRO. VERSO DIO”.
PER MIO CONTO HO IMMAGINATO DIO COME IL TIPICO EMARGINATO DI TURNO, LA PERSONA QUALSIASI O LA COSA DI CUI NON CI SI ACCORGE, NEANCHE QUANDO SCOMPARE. DIO POTREBBE ESSERE IL BARBONE CHE HO INCONTRATO STAMATTINA A BOLOGNA SOTTO I PORTICI DAVANTI AL NEGOZIO DI FIORI CON LA SUA PRESENTAZIONE TUTTA SGRAMMATICATA SCRITTA SU UN FOGLIO, O ANCHE IL CANE ABBANDONATO SULLA PROVINCIALE PER FERRAGOSTO CHE TI GUARDA E CHE SE SOLO AVESSE IL POLLICE OPPONIBILE TI CHIEDEREBBE L’AUTOSTOP E IL MEDIO INVECE LO USEREBBE PER MOSTRARLO AL PADRONE.
DIO POTREBBE ESSERE L’ARIA, O IL MIO ORTO, O ANCHE IL GLUCOSIO CHE SERVE ALLE PIANTE. POTREBBE ESSERE LA FOTOSINTESI. O QUELLA BAMBINA CHE MI HA DETTO UN GIORNO “IL BLUES È COME RIDERE DI UNO CHE CADE”. DIO POTREBBE ESSERE MIA MAMMA QUANDO MI HA INSEGNATO IL SOL MINORE, O LA CHITARRA DI HENDRIX. O LO SPETTRO DELLE FREQUENZE DELL’ UDIBILE. DIO POTREBBE ESSERE UN CHIMICO CHE SOTTO AL CAMICIE INDOSSA LA MAGLIA DI RONNIE JAMES DIO E I METALLARI PER QUESTO SICURAMENTE RINGRAZIEREBBERO. POTREBBE ESSERE LA BONTA’ DIO SE SOLO LA SI CONSIDERASSE COME FORMA SUPREMA DI INTELLIGENZA.
SECONDO ME QUEL PRETE ERA AVANTI, FORSE È STATO RADIATO DALL’ALBO DEI PRETI, VOLEVO DIRE DALL’ORDINE…
O R D I N E PRETE, MICA DEVI DIRE PER FORZA QUALCOSA DI INTELLIGENTE. E SOPRATTUTTO MICA PUOI DIRE QUALSIASI COSA SAI?
NON HO BENE IDEA DI CHE COSA SIA DIO, MA SICURAMENTE HO MOLTO PIÙ IDEA DI COSA NON È. PER ME DIO NON È IL PETROLIO O IL PADRONE DI QUEL CANE LASCIATO SULLA PROVINCIALE A FERRAGOSTO, O IL TUO DI PADRONI QUANDO CON DISINVOLTURA TI DICE CHE BISOGNEREBBE LAVORARE 18 ORE AL GIORNO, O L’INDICE MIBTEL O IL PIL. DIO NON PUÒ ESSERE LO SCHERMO DELLA TV. DIO NON HA SOLDI E NON È SOLDI, E NON È UN CAPO RELIGIOSO CHE TE LI CHIEDE PER FARTI PASSARE DI LIVELLO. DIO NON È UNO STACANOVISTA CHE VUOLE CHE MUORI AL LAVORO DI SONNO O CADENDO GIÙ DA UNA GRU, DIO NON VENDE KALASHNICOV E NEMMENO LI COMPRA E NON GLI IMPORTA MOLTO DEI CONFINI DELLA FRANCIA, NÉ DI CHE COLORE SEI, SE SEI MANTOVANO O SENEGALESE O AUSTRIACO O SE SEI INNAMORATO O SEI HAI SMESSO DI ESSERLO GIÀ DA MOLTO MOLTO MOLTO MOLTO TEMPO.
NEL GRANDE KAHUNA DANNY DEVITO DICE CHE HA FATTO UN SOGNO IN CUI INCONTRA DIO: SOGNA DI ESSERE IN UNA CITTÀ TUTTA DISTRUTTA E DENTRO IN UN ARMADIO TROVA DIO CHE HA LA TESTA DI UN LEONE ED È TUTTO IMPAURITO, ALLORA DENNY DEVITO GLI DICE “ESCI.. NON AVER PAURA… IO SONO CON TE DIO”.
EINSTEN INVECE DICEVA: “DIO NON GIOCA A DADI CON IL MONDO”…BOOOHHH INTENDEVA DIRE CHE GIOCA SOLO A CARTE?? A SCALA QUARANTA…
UN SACCO DI GENTE INVECE DICE: “MAH..COMUNQUE SIA SE CI FOSSE FAREBBE QUALCOSA PER NOI E PER NON FARE ANDARE COSÌ DI MERDA IL MONDO”.
IO MI STO CONVINCENDO CHE FORSE DIO È SEMPLICEMENTE AL SUO PRIMO GIORNO DI LAVORO. E IL SUO PRIMO GIORNO DI LAVORO.
HA UNA SCRIVANIA SBOMBATA DI ROBA, E DI FOGLI E DI POST IT E NON CI CAPISCE UNA MAZZA E STA ASPETTANDO SOLO LA PAUSA CAFFÈ DELLE 10.
DIO E’ AL SUO PRIMO GIORNO DI LAVORO.